Standard di Razza

Griffon Bleu de Gascogne

  • Nome della razza:
    Griffone Blu della Gascogna (Griffon Bleu de Gascogne).
  • Paese d’origine:
    Francia.
  • Data di pubblicazione dello Standard in vigore:
    24/01/1996.
  • Utilizzazione:
    Segugio polivalente

 

 

 

  • Gruppo 6:
    Segugi e cani per pista di sangue e razze assimilate.
  • Sezione 1.2:
    Segugi di taglia media.
  • Con prova di lavoro.

UTILIZZAZIONE

Il Griffon Bleu de Gascogne è un segugio molto polivalente, utilizzato per la caccia a tiro della lepre. Il suo ardore e la sua finezza di naso ne fanno un prezioso ausiliare anche nella caccia del cinghiale.

BREVI CENNI STORICI

Di origine pirenaica molto antica, il Griffon Bleu è il frutto dell’incrocio tra un cane Blu di Gascogna di taglia media e un Griffone. Dopo essere quasi scomparsa dalla cinofilia ufficiale, la razza oggi vive una riscoperta importante.

ASPETTO GENERALE

Griffone dall’apparenza rustica, solidamente costruito, che riunisce le migliori qualità delle due razze da cui trae l’origine.

COMPORTAMENTO / CARATTERE

Fine di naso, classico nel suo stile di lavoro, pieno di ardore e di iniziativa. Di carattere vivace, perfino agitato, affettuoso.

 

REGIONE CRANIALE

  • Cranio
    Visto di fronte, leggermente bombato e non troppo largo; la protuberanza occipitale è leggermente marcata. Visto da sopra, la parte posteriore del cranio è di forma ogivale e poco pronunciata. La fronte è piena.
  • Stop
    Poco accentuato.

REGIONE FACCIALE

  • Tartufo
    Nero, largo, narici ben aperte.
  • Muso
    Diritto o leggermente montonino, praticamente di lunghezza uguale a quella del cranio.
  • Mandibola / denti
    Articolazione a forbice. Gli incisivi sono impiantati ad angolo retto in relazione alle mandibole.
  • Labbra
    Poco sviluppate, ma ricoprono la mascella inferiore.
  • Guance
    Asciutte.
  • Occhi
    Di forma ovale, di colore castano scuro, molto espressivi e vivi.
  • Orecchie
    Sottili, accartocciate senza eccesso, poco appuntite, devono raggiungere la base del tartufo senza superarne l’estremità. Inserzione appena sotto la linea degli occhi.

 

Piuttosto leggero, con po’ di giogaia.

 

  • Dorso
  • Molto sostenuto, corto.
  • Rene
    Muscoloso, leggermente arcuato.
  • Groppa
    Molto leggermente obliqua.
  • Petto
    Molto evoluto.
  • Costole
    Arrotondate, senza esagerazione.
  • Fianchi
    Pieni, linea del disotto leggermente rialzata verso la parte posteriore.

 

 

La coda del Griffon Bleu de Gascogne è abbastanza pelosa, raggiunge appena la punta dei garretti, attaccata forte, portata allegramente a sciabola.

 

 

ANTERIORI

  • Visione d’insieme
    Arti forti e bene in appiombo, senza pesantezza.
  • Spalle
    Abbastanza oblique e muscolose.
  • Gomiti
    Aderenti al corpo.
  • Avambracci
    Forti.

POSTERIORI

  • Visione d’insieme
    Appiombi regolari. Treno posteriore molto evoluto.
  • Cosce
    Molto muscolose.
  • Garretti
    Ben discesi.

PIEDI

Di forma ovale, i piedi del Griffon Bleu de Gascogne sono caratterizzati da dita magre e unite. Cuscinetti e unghie nere.

ANDATURE

Agili e vive.

PELLE

Abbastanza spessa, flessuosa. Nera o fortemente marmorizzata di macchie nere, mai interamente bianca. Mucose (zone glabre) nere.

PELO

Duro, ruvido ed irsuto. Un po’ più corto sulla testa, dove le sopracciglia, abbastanza fornite, non ricoprono gli occhi. Molto più corto e disteso sulle orecchie.

COLORE

Interamente picchiettato di nero e bianco, dando un riflesso blu ardesia; contrassegnato o no da macchie nere più o meno estese. Due macchie nere sono poste generalmente su ogni lato della testa, coprendo le orecchie, avvolgendo gli occhi e fermandosi sulle guance.

Non si congiungono sulla cima del cranio; lasciano un intervallo bianco nel mezzo del quale si trova frequentemente una piccola macchia nera, di forma ovale, tipico della razza.

Due marche focate più o meno vive collocate sopra le arcate sopracciliari conferiscono agli occhi un effetto di “quatrocchi”. Focature più o meno accentuate si trovano anche sulle guance, sulle labbra, nella parte interna delle orecchie, sugli arti e sotto la coda.

ALTEZZA AL GARRESE

Maschi: da 50 a 57 cm, Femmine: da 48 a 55 cm.

Ogni scostamento rispetto a quanto è stato detto precedentemente deve essere considerato come difetto, che sarà penalizzato in funzione della sua gravità.

TESTA

  • Testa troppo corta.
  • Cranio troppo largo.
  • Canna nasale sottile.
  • Occhio castano chiaro.
  • Congiuntiva visibile.
  • Orecchie troppo lunghe o troppo pelose.

CORPO

  • Lungo, dorso debole.
  • Groppa avvallata.
  • Coda deviata o troppo corta.

ARTI

  • Garretti chiusi visti da dietro.
  • Piedi piatti.

 

  • Mancanza di tipo.
  • Prognatismo.
  • Occhi chiari.
  • Pelo lanoso o riccio.
  • Qualunque altro colore del manto non stabilito dallo standard.
  • Grave malformazione anatomica.
  • Tare invalidanti visibili.
  • Cane pauroso o aggressivo.

N.B.
I maschi devono avere due testicoli di aspetto normale, ben discesi nello scroto.